fbpx

Sicilia 2024: Tra Innovazione e Tradizione al Turismo Internazionale

by sicily

Capitalizzando il suo successo turistico, oggi la Sicilia presenta alla BIT 2024 uno stand progettato per emozionare e informare, mettendo in luce le iniziative volte a diversificare l’offerta turistica, dal “turismo delle radici” alla promozione della sostenibilità e del cineturismo. 

Alla BIT 2024, 62 postazioni di lavoro saranno disponibili, suddivise tra agenzie, tour operator, strutture ricettive e ristorative. L’evento sottolinea l’importanza della fiera per le strategie turistiche regionali, con presenze illustri come il Presidente della Regione, Renato Schifani e l’Assessore al Turismo, Elvira Amata. 

Per la prima volta, lo stand regionale alla BIT accoglierà l’Associazione dei Borghi più Belli di Italia in Sicilia e la Strada Regionale delle Ceramiche Siciliane. Queste entità mirano a valorizzare e proteggere il ricco patrimonio culturale e artistico siciliano, rappresentato da 24 borghi storici e dalle rinomate città ceramiche dell’isola, promuovendo l’arte locale tramandata attraverso le generazioni.

Inoltre, alla BIT 2024 verrà annunciata la riapertura del Castello Arabo-Normanno di Taormina, chiuso da 30 anni. Situato su Monte Tauro a 397 metri di altezza, offre una vista panoramica unica, dall’Etna allo Stretto di Messina, meritandosi il soprannome di Castello dei Quattro Panorami.

In questo contesto, Sicily Luxury emerge come emblema dell’ospitalità di lusso siciliana, presentando le sue strutture di spicco, inclusa la gemma Palazzo Spadaro Libertini di Caltagirone. Questa partecipazione sottolinea l’unicità e il prestigio delle esperienze offerte ai visitatori, dimostrando l’impegno di Sicily Luxury nell’elevare il profilo turistico della Sicilia attraverso la promozione di destinazioni esclusive che raccontano la storia, la cultura e la bellezza naturale dell’isola.